Articoli

TANGENTI – STORACE: “SU LAZIO SERVICE AVEVAMO RAGIONE NOI E NON LA GIUNTA ZINGARETTI “

storace-dita

TANGENTI – STORACE: “SU LAZIO SERVICE AVEVAMO RAGIONE NOI E NON LA GIUNTA ZINGARETTI 

 

“Apprendiamo che tre avvisi di garanzia sono stati notificati a tre dirigenti di "LazioService", societa' partecipata dalla Regione Lazio, nell'ambito dell'inchiesta sulla presunta tangente da 1.8 milioni di euro destinata al deputato Pd Marco Di Stefano dai costruttori Pulcini. Uno di questi riguarda Tonino D'Annibale, direttore generale all'epoca dei contratti d'oro e di cui parliamo da giorni sul nostro Giornale d'Italia. Poi l'avv. Tota e Claudia Ariano, che gli inquirenti scrivono legata allo stesso Di Stefano.
L'assessore di Zingaretti, Refrigeri, mercoledi scorso ha sostenuto in risposta alla mia interrogazione che le procedure seguite per i due immobili appaiono "in piena coerenza con il quadro disciplina civilistica vigente". Credo che la giunta debba scusarsi col consiglio regionale per non aver nemmeno letto le carte. Spero che il management di Lazio Service venga messo nelle condizioni di non nuocere piu' e tolto dalle importantissime funzioni ricoperte.A partire dal Cannibale dei Castelli....”

 

Lo scrive sulla pagina facebook il Capogruppo de La Destra al Consiglio regionale, Francesco Storace.

 

Roma, 28 novembre 2014