Articoli

BRUGIATELLI (LA DESTRA): ANZIO SI RICONFERMA ROCCAFORTE DE LA DESTRA

brugia3

La Destra città di Anzio, alla luce dei e risultati elettorali,  si riconferma una roccaforte del partito di Francesco Storace.
Sebastiano Attoni ottiene il miglior risultato tra i candidati per la provincia di Roma della nostra lista. Questo ci riempie di orgoglio,  anche perché  Attoni risulta essere  il più votato di tutti i candidati di Anzio e Nettuno di tutte le liste
Il partito mantiene l'ottimo trend al quale siamo abituati, sempre tra i migliori anche a livello nazionale.
Alle regionali, che é il dato più significativo in vista delle prossime amministrative, la Destra si attesta al 6,40% (nonostante la presenza di liste di destra come FT FN e CPI che alle precedenti regionali non erano presenti)
L'UDC e FLI escono a dir poco ridimensionati. Il partito di Casini paga amaramente lo scotto dell'unione con l'ormai scomparso dallo scenario politico Gianfranco Fini. Il PdL tiene bene, sull'onda del ritorno del Cavaliere, che dimostra, per l'ennesima volta, la sua straordinaria capacità di fare campagna elettorale. Bene anche il neo partito della Meloni.
Ciò dovrebbe far riflettere il centrodestra, che regge bene anche l'effetto Grillo, a differenza di quanto avvenuto a livello nazionale. Un dato emerge chiaramente. In vista delle prossime amministrative, uniti possiamo battere la sinistra, divisi rischiamo di consegnare a questa la nostra città, come accaduto 5 anni fa a Nettuno, con le conseguenze che conosciamo tutti.
Per questo il direttivo cittadino de la Destra città di Anzio ha deciso di valutare le proposte che il PdL locale intenda fare, per continuare un percorso che ci visti sempre leali e propositivi. Non ci piacciono le voci di spaccature interne e giochetti dettati dal personalismo. Non é stato facile governare la città in questa legislatura, anche per le decisioni di un governo che ha imposto pesanti restrizioni agli enti locali. Questo, però,  non deve essere un alibi.Si può fare di più, diceva il nostro slogan 5 anni fa. Oggi potremmo dire si deve fare di più. Non abbiamo preclusioni su chi dovrà essere il candidato sindaco, valuteremo se Luciano Bruschini se la sente di  chiedere una riconferma del  mandato, ascolteremo anche la proposta di candidatura di Candido De Angelis e di qualcun'altro che l'ha fatta sottovoce... Ovviamente auspichiamo che si converga su un solo candidato, con un atto di responsabilità da parte di tutti, per formare una squadra vincente al primo turno, onde evitare rischiosi ballottaggi. Se non si dovesse arrivare ad una sintesi non é da scartare l'idea delle primarie, ma a patto che siano di coalizione
In tutto questo é ovvio che la Destra  intenda svolgere un ruolo attivo, anche alla luce dei risultati della competizione appena svolta. Se l'auspicato atto di responsabilità non dovesse prevalere, non avremmo difficoltà a presentarci con un nostro autorevole e trasversale candidato. Ma non si può più perdere altro tempo, la città ha bisogno di risposte immediate e concrete.

 

Maurizio Brugiatelli

Coordinatore de la Destra città di Anzio